Renzi: “Non siamo somari, abbiamo il diritto di cambiare l’Europa”

renzi-somaro

16 mar- “Mostrerò alla Merkel il nostro programma di riforme. L’Italia è un grande Paese, non siamo alunni da mettere dietro la lavagna”. Così il premier Matteo Renzi – in un’intervista al Tg5 – descrive il tenore dell’incontro in programma domani con il cancelliere tedesco Angela Merkel. “E’ chiaro quello che l’Italia deve fare e lo farà e questo Paese – prosegue il presidente del Consiglio – ha il diritto di dire che questa Europa deve cambiare”. –

Poi si addentra nella questione delle coperture ecomiche dei provvedimenti varati dal governo (su tutti, il taglio Irpef), “Confermo quanto detto dal ministro Pinotti, risparmieremo nei prossimi anni 3 miliardi di Euro sulla Difesa e ridurremo la commessa degli F35”. Renzi interviene anche sui temi economici e del lavoro, “la disoccupazione giovanile è al 42%, dobbiamo garantire nuove possibilità di assumere. Mi interessano i giovani e non le discussioni degli addetti ai lavori. Infine, sulla questione Ucraina, “Lavoriamo insieme ai Paesi Europei per difendere il diritto internazionale”.
Una curiosità: il premier porterà in dono ad Angela Merkel la maglietta autografata del calciatore tedesco della Fiorentina Mario Gomez.

.rainews.it



   

 

 

1 Commento per “Renzi: “Non siamo somari, abbiamo il diritto di cambiare l’Europa””

  1. altro che autografo del calciatore alla merkel…..per lei SOLO CALCI IN CUUULOOO!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -