Siria: la UE congela i beni della sorella di Assad

assad12 mar 2014 – La Corte dell’Unione europea ha confermato oggi l’inserimento di Bouchra al-Assad, sorella del presidente siriano Bashar Al Assad, nell’elenco delle persone colpite dalle misure restrittive nei confronti della Siria.

”Malgrado il decesso del coniuge, vice capo di stato maggiore del regime siriano, il legame familiare che unisce la sig.ra al-Assad a suo fratello e’ sufficiente affinche’ il Consiglio possa ritenerla legata ai dirigenti della Siria”, si legge in una nota del tribunale Ue.

Nell’ambito delle misure restrittive adottate nei confronti della Siria, il Consiglio Ue ha dunque proceduto al congelamento dei beni di Bouchra al-Assad, vietandole inoltre l’ingresso o il transito negli Stati membri dell’Ue. Come si legge nella nota, il tribunale ha inoltre rilevato che ”nell’adottare le misure restrittive, il Consiglio non ha violato ne’ i diritti della difesa ne’ il diritto a una tutela giurisdizionale effettiva di al-Assad”.

Il tribunale ha poi constatato che ”il Consiglio ha potuto legittimamente presumere che le persone i cui legami con taluni membri del regime siriano risultano provati, sostengano il regime o ne traggano vantaggio e vi siano dunque associate”-asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -