Uccise ciclista 16enne senza soccorrerla, marocchino condannato a 3 anni

beatriceMilano, 10 mar. – La condanna a 3 anni e 4 mesi di reclusione col rito abbreviato e la sospensione della patente per altri 3 anni, e’ stata inflitta al marocchino Gabardi El Habib, il pirata della strada che il 10 luglio scorso ha travolto e ucciso a Gorgonzola, nel milanese, Beatrice Papetti, 16 anni, che era in sella alla sua bicicletta, costituendosi solo la settimana successiva.

La ragazza stava attraversando in bicicletta la strada Padana superiore insieme a un cugino diciottenne, rimasto illeso, quando venne travolta da un’auto giunta a forte velocita’ che non si fermo’ dopo lo schianto. La ragazza, portata in ambulanza all’ospedale di Melzo, mori’ in seguito alle gravi lesioni riportate nell’incidente.

Preso pirata della strada che uccise una 16enne, è un marocchino

La condanna e’ stata decisa dal giudice per l’udienza preliminare Simone Luerti, che in passato aveva rigettato una richiesta di patteggiamento a circa 2 anni di carcere. Il pubblico ministero Laura Pedio aveva chiesto 4 anni e 8 mesi per i reati di omicidio colposo e omissione di soccorso. Il gup non ha concesso le attenuanti generiche all’imputato e non ha disposto provvisionali per i genitori della vittima costituitisi parte civile, il cui risarcimento sara’ stabilito in sede civile. (AGI) .



   

 

 

1 Commento per “Uccise ciclista 16enne senza soccorrerla, marocchino condannato a 3 anni”

  1. come al solito chi delinque è quasi premiato, magari una persona che ruba una fila di pane per fame va in galera, viva l’Italia.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -