Ucraina: “filorussi” arrestano il leader di Euromaidan, 3 attivisti e una reporter

UCRAINA-ATTIVISTI

Manifestanti anti-russi maidan bruciano un poliziotto

 

Sinferopoli, 10 mar. – Una giornalista e due attiviste ucraine del movimento Euromaidan sono state fermate e portate via da uomini in uniformi militari, mentre entravano in Crimea dal lato della regione di Kherson. A lanciare l’allarme su Twitter e’ stato lo stesso movimento Euromaidan, secondo il quale al momento si sono perse le tracce delle ragazze.

(POTETE VEDERE GLI ATTIVISTI Euromaidan – armati con fucili di precisione – ALL’OPERA in ogni tipo di violenza NEL VIDEO IN BASSO)

Stando alla ricostruzione di testimoni oculari sul posto, le attiviste – Kateryna Butko, Olena Maksymenko e Oleksandra Ryazhtseva – sono state fatte scendere dall’auto su cui viaggiavano, mettere in ginocchio e poi portate verso una destinazione sconosciuta.
Anche il coordinatore del movimento Euromaidan-Crimea, Andrei Shekun, e’ stato arrestato a Sinferopoli da alcuni uomini della milizia di autodifesa filorussa, insieme ad un altro attivista filoucraino. Lo riporta su Facebook lo stesso Euromaidan e lo confermano ad Agi fonti della comunita’ tatara in contatto con Shekun.

Secondo le stesse fonti, i due sarebbero stati presi da uomini legati al partito ‘Russkoe Edinstvo’ del premier Serghei Aksenov e che in questi giorni pattugliano diversi punti della citta’. Al momento, si sono perse le tracce dei due attivisti.
Shekun era tra gli organizzatori della manifestazione di oggi a Sinferopoli per l’integrita’ dell’Ucraina e contro il referendum del 16 marzo che decidera’ sull’annessione alla Russia.

AGENTI MANDATI IN PIAZZA CON MANGANELLI CONTRO NAZISTI (UE-USA) ARMATI !!



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -