All’Ayrton Senna Tribute non crede nessuno

Ayrton Senna

Ayrton Senna

Un flop senza precedenti.
E’ quello che il Comune di Imola e Formula Imola si aspettano per l’Ayrton Senna Tribute in calendario all’Autodromo “Enzo e Dino Ferrari” dall’1 al 4 maggio, in occasione del ventesimo anniversario della morte del campione brasiliano nell’incidente alla Curva del Tamburello.

I dubbi da parte dell’Amministrazione comunale erano già stati messi nero su bianco dall’Assessore Mirco Cantelli in una lettera spedita agli organizzatori della manifestazione.
Anche a nome del Primo Cittadino Daniele Manca, altrettanto preoccupato, Cantelli invitava F1Passion.it a mettere in piedi «non una sagra paesana», ma un appuntamento di caratura «mondiale», con l’obiettivo di «portare in città decine di migliaia di persone».

Oggi, però, è arrivata la conferma che nessuno ha fiducia che l’iniziativa possa riportare il circuito sulle rive del Santerno sotto gli occhi del mondo, nonostante la già confermata presenza di molti piloti.
Dalla presentazione del calendario eventi 2014 dell’Autodromo, appena approvato dalla Giunta, emerge, infatti, che Imola immagina meno di 2.000 visitatori complessivi. Mille presenze per la prima giornata, e 300 per ciascuno dei tre giorni successivi. Per un totale di 1.900 persone.

Addirittura meno della metà delle 5.000 presenze che si prevedono per il Festival dello Sport cittadino in programma il 1° giugno.
Numeri di fronte ai quali qualcuno dovrebbe cominciare a chiedersi se, più che esaltare Ayrton Senna e le sue imprese sportive, questo appuntamento non contribuisca solamente a sporcarli di fango.

 

Luca Balduzzi



   

 

 

1 Commento per “All’Ayrton Senna Tribute non crede nessuno”

  1. Da F1 Passion molte chiacchiere (e spocchia) e pochi fatti…

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -