50enne si uccide. Grido straziante di addio: non pagate i miei debiti

suicida imprenditore-crisi-per-ape6 mar – Si è impiccato a volto coperto in camera da letto lasciando una lettera indirizzata ai familiari e un messaggio d’addio vergato con un pennarello sui mobili di casa: “Non pagate i miei debiti”.

E’ questo il grido straziante di addio di un uomo di circa cinquant’anni che si è tolto la vita all’interno del suo appartamento nel quartiere Corea.
Sul posto, intorno alle 17,30, due volanti della polizia e i volontari della Pubblica Assistenza i quali non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo. –

www.quilivorno.it



   

 

 

1 Commento per “50enne si uccide. Grido straziante di addio: non pagate i miei debiti”

  1. lorenzo ciccarone

    perchè? e come dargliela vinta a questi malfattori forti coi deboli e deboli coi forti. la vita è un a cosa meravigliosa Dio ce l’ha donata,anche se nelle difficoltà bisogna viverla ,aggrappandosi alla gente onesta ce nè tanta. un abbraccio di cordoglio ai suoi cari,coraggio ,non abbattiamoci reagiamo

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -