Nigeria, ancora orrori: 11 persone bruciate vive da militanti islamici

boko5 mar – Militanti islamici nel nordest della Nigeria hanno bruciato vive undici persone dopo aver dato fuoco alle loro case nel villaggio di Jakana, nello Stato di Borno. Il senatore nigeriano Ahmed Zannah ha fatto sapere che l’attacco è avvenuto a 10 chilometri da un villaggio dove sabato erano state uccise 39 persone. I residenti di Jakana, ha riferito Zannah, erano stati avvertiti della possibilità di un attacco e molti di loro erano fuggiti nella boscaglia.

Le vittime, ha aggiunto, erano persone anziane che non erano in grado di allontanarsi dalle proprie case. Complessivamente, negli ultimi quattro giorni almeno 130 persone hanno perso la vita in simili attacchi nel nord del Paese. Le autorità locali e i residenti hanno attribuito la responsabilità al gruppo islamico radicale Boko Haram. tiscali



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -