Disperato perchè senza lavoro, 26enne si impicca

suicid6 mar – Sarebbero state la crisi e la mancanza di lavoro le cause che hanno spinto Gianpaolo Zaia, 26 anni, di Ravanusa, a togliersi la vita. L’uomo si è impiccato utilizzando un cavo elettrico appeso al soffitto di un’abitazione vicina alla sua.

Zaia lascia la moglie, sposata circa otto mesi fa, in attesa del loro primo bambino. E’ stata proprio la donna a raccontare ai carabinieri la pesante situazione economica in cui vivevano, che avrebbe portato il 26enne alla depressione. L’uomo era stato arrestato due anni fa dai militari dell’Arma per detenzione di sostanze stupefacenti.

.agrigentonotizie.it



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -