Ucraina, Ban Ki-moon: Putin non peggiori la situazione. La Russia invia 18 velivoli militari

Ban-Ki-Moon

3 mar 2014 – Il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon ha intimato oggi alla Russia di evitare azioni che potrebbero peggiorare la situazione in Ucraina. ”Esorto la Federazione russa ad astenersi da qualsiasi atto che potrebbe aggravare ulteriormente la situazione”, ha affermato nel corso di una conferenza stampa poco prima dell’incontro con il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov.

Soldati e velivoli militari russi stanno entrando in Crimea. Secondo quanto riferito dalla polizia di frontiera ucraina, nelle ultime 24 ore, 10 elicotteri e otto aerei militari cargo sono atterrati nella penisola sul Mar Nero, mentre nel porto di Sebastopoli hanno attraccato quattro navi da guerra russe da sabato. Le autorita’ di Kiev non ha ricevuto avvertimenti dei movimenti delle truppe, nonostante questo sia richiesto dagli accordi internazionali che regolano la presenza della Marina russa nel Mar Nero.

La Crimea, che ha ospitato le navi russe fin dal 18mo secolo, e’ ormai sotto il controllo delle forze di Mosca e della milizia locale che sostiene il Cremlino, che hanno circondato diverse basi militari ucraine. Il ministro della Difesa ucraino, Igor Tenyukh, ha accusato la Russia di aver inviato in Crimea almeno 6.000 soldati in piu’ rispetto alla normale presenza. Sabato, il Parlamento russo ha dato al presidente Vladimir Putin il via libera all’invio di militari in Ucraina, aprendo la strada a una crisi che minaccia di diventare la peggiore dalla fine della guerra fredda. (fonte AFP)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -