Obama: Israele accetti l’accordo di pace definitivo con la Palestina

Barack Obama, Benjamin Netanyahu

 

3 mar 2014 – Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama sta cercando di convincere il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ad accettare la proposta americana di un accordo di pace definitivo con i palestinesi. Tuttavia Netanyahu ha dichiarato che non cedera’ a nessuna pressione esterna.

Al suo arrivo a Washington, Netanyahu ha dichiarato che ”per ballare il tango della pace nel Medio Oriente ci vogliono almeno tre parti. Al momento ce ne sono due, Israele e gli Usa e dobbiamo vedere se anche i palestinesi parteciperanno”. ”In ogni caso – ha poi aggiunto – al fine di raggiungere un accordo, dobbiamo insistere sui nostri interessi vitali. Percio’ continuero’ a non cedere a nessuna pressione esterna”.

I due leader, nel corso di un incontro alla Casa Bianca, discuteranno anche la questione del programma nucleare iraniano ma ”sara’ difficile conciliare diversi punti di vista dopo che Israele ha fatto saltare l’accordo con Teheran” lo scorso anno. La proposta americana, non ancora resa pubblica, affronta i temi dell’unita’ dello Stato palestinese, compresa la questione delle frontiere, la sicurezza del Paese e il futuro status di Gerusalemme. Obama fara’ un appello simile anche al leader palestinese Mahmus Abbas, la cui visita alla Casa Bianca e’ prevista fra due settimane. ”Se Netanyahu non crede che un accordo di pace con i palestinesi sia la cosa giusta per Israele, allora bisognera’ provare un approccio diverso”, ha dichiarato il presidente americano in un’intervista. (fonte AFP)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -