“Pronto, hai il fumo?”. “No, siamo i carabinieri”

canna

2 marzo 2014 – “Pronto, hai il fumo?”. “No, siamo i carabinieri”. E’ finita con telefonate surreali la notte di due spacciatori cremonesi, un pesce grosso e uno più piccolo. Al cellulare di quest’ultimo, mentre i carabinieri in caserma formalizzavano la denuncia per detenzione ai fini di spaccio di droga, hashish nella fattispecie, continuavano ad arrivare chiamate di clienti in attesa della “roba”. Nella tarda serata di ieri, al termine di prolungati accertamenti, i Carabinieri della Stazione di Cremona, coordinati dal Luogotenente Gianni D’Alfonso, hanno arrestato per spaccio di stupefacenti un 46enne residente in città.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, verso le ventidue è stato sorpreso alla Stazione subito dopo aver venduto al 45enne, anch’esso di Cremona, quindici grammi di “hashish”. Nell’abitazione del primo sono stati ritrovati duecento grammi di hashish e tre di marijuana, oltre a materiale per il confezionamento delle dosi, un bilancino di precisione. Sulla base di tali elementi l’uomo è stato dichiarato in stato d’arresto e sottoposto agli arresti domiciliari. Il cliente altro non era che un altro spacciatore, che a sua volta avrebbe venduto ad altri: per lui è scattata la denuncia a piede libero. il giorno



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -