Crimea: molti militari ucraini si schierano con i russi

crimea2

 

2 mar. – I militari ucraini che prestano servizio in Crimea si stanno schierando massicciamente dalle parte delle autorita’ locali filo-russe: lo sostiene il corrispondente dell’Interfax dalla penisola. Secondo l’agenzia russa, molte postazioni militari ucraine in Crimea sono state disertate dai militari, il cui posto e’ stato preso da uomini delle forze di autodifesa russe.

Secondo il corrispondente, gran parte dei militari ucraini penisola starebbero disertando per schierarsi con la nuova leadership della Crimea, alleata di Mosca. Poche ore prima sempre l’Interfax aveva dato notizia che in Crimea militari russi hanno sequestrato armi da una base radar e da un’accademia della Marina militare ucraina.

Citando fonti del ministero della Difesa di Kiev, l’agenzia ha riferito che i russi hanno esortato il personale delle due strutture a schierarsi con quelli che hanno definito i “legittimi” leader della penisola. Dalla base radar di Sudak sono stati portati via fucili, pistole e munizioni, caricati su un’auto. Armi sono state prelevate anche dalla struttura per l’addestramento della Marina a Sebastopoli, la citta’ sul Mar Nero che ospita una base della Flotta russa. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -