Corteo immigrati: chiedono diritto di voto, cittadinanza e chiusura dei Cie

protest-aimm

 

Milano, 2 marzo 2014 –  Ieri  in piazza Duomo, a Milano, c’è stato il corteo organizzato a sostegno dei diritti dei migranti con il grido scandito dagli altoparlanti “Uscite da casa, venite con noi in piazza”, partito da piazzale Loreto.

Tra i temi al centro dell’iniziativa ci sono stati la “la chiusura immediata dei centri di identificazione ed espulsione, la chiusura definitiva del Centro di via Corelli a Milano, una nuova legge sull’immigrazione, il diritto di cittadinanza per le bambine e i bambini nati e/o cresciuti in Italia, il diritto di voto per i migranti che risiedono in Italia, una legge per il diritto d’asilo e reali politiche di accoglienza, garantire l’esercizio della liberta’ di culto“.

Alla manifestazione hanno partecipato numerose sigle di associazioni di extracomunitari, comitati per i diritti delle minoranze. “Non ci ferma la pioggia, non ci ferma la violenza di questa politica razzista, non ci ferma piu’ niente” hanno scandito i manifestanti. E hanno aggiunto: “Nonostante il tempo siamo in tanti a far sentire la nostra voce per una Milano meticcia. Tanti ombrelli colorati, proprio come noi”. il giorno



   

 

 

3 Commenti per “Corteo immigrati: chiedono diritto di voto, cittadinanza e chiusura dei Cie”

  1. Siete venuti in un paese che non può darvi nulla se non un biglietto di sola andata per il vostro paese. Noi non abbiamo più ne pace ne serenità da quando siete arrivati clandestinamente in Italia , quindi andatevene per favore . risolviamo i nostri problemi poi quelli di voi che sono onesti.

  2. E i diritti degli italiani di razza italiana dove li mettiamo? Politiche disastrose hanno permesso l’arrivo di tutti questi migranti quando la situazione è CRITICA per gli italiani! Non si tratta di razzismo…se gli italiani stessero tutti bene, allora se ne potevano fare venire un certo numero, ma quest’immigrazione selvaggia è distruttiva, per loro e per noi! Nella mia città di nascita e di famiglia, Milano, so che le donne vengono molestate anche di mattina…da giovani nord africani…stupri e violenze sono aumentati in tutta Italia, senza considerare che sono quasi tutti positivi alla HIV e malati conclamati di tubercolosi che vanno in giro liberi, senza essere curati, a diffondere la malattia in mezzo ai nostri giovani che non sono coperti dalla vaccinazione, oltre alla scabbia! Appena sbarcati vengono aiutati in tutti i modi (sussidio, casa, cibo, abiti e lavoro) mentre moltissime famiglie italiane NON hanno il cibo e senza lavoro perdono la casa…INAMMISSIBILE!!!

  3. andate a chiedere i vostri diritti al vostro governo e non ci scassate + la m…..

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -