Ruppe il naso a una poliziotta, attivista dei centri sociali ai domiciliari

centriBologna, 28 feb.- La digos di Bologna ha eseguito, questa mattina, una misura cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di un 26enne, attivista di un centro sociale, ritenuto responsabile di aver sferrato una cinghiata rompendo il naso ad una poliziotta durante un manifestazione in favore dei facchini della logistica, avvenuta davanti all’Ikea il 18 dicembre 2012, a Casalecchio di Reno, nel Bolognese.

Il giovane è tra i nove indagati che, nel dicembre scorso, avevano ricevuto l’avviso di fine indagine per i reati di resistenza a pubblico ufficiale aggravata e lesioni personali aggravate perché accusati di aver usato violenza, durante il presidio, contro i rappresentanti delle forze dell?ordine. Gli arresti domiciliari per il 26enne sono scattati dopo la decisione della Corte di Cassazione che ha reso definitiva l?esecuzione della misura dopo il ricorso della difesa. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -