Renzi: “Andrò dalla Merkel con il Jobs act già pronto”

merkel-renzi26 febbr – Le idee chiare Matteo Renzi sembra proprio averle. Il Jobs act è una delle sue priorità: lavoro e occupazione prima di tutto. E il 17 marzo, quando avrà il bilaterale con Angela Merkel, ci sarà un piano sul lavoro e la sua proposta di riforma sarà sostanzialmente pronta. Lo ha detto lui stesso a Treviso incontrando al museo di Santa Caterina una settantina di sindaci locali e il governatore del Veneto, Luca Zaia.

Il premier, secondo quanto racconta la presidente della commissione Lavori pubblici di Treviso Antonella Tocchetti, ha dato ragione alla rabbia dei sindaci che non possono fare investimenti perchè con i fondi bloccati per i limiti del patto di stabilità.

L’altolà di Zaia: non vogliamo essere penalizzati prechè produciamo di più
Nella riunione i primi cittadini hanno elencato i numerosi problemi che devono affrontare ogni giorno: dalla mancanza di personale all’impossibilità di investire nella scuola. Il governatore Zaia ha dato un altolà al presidente del Consiglio: “Noi mandiamo un sacco di soldi a Roma e non vogliamo essere penalizzati perché produciamo di più”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -