Venezuela, governo accusa: paramilitari dalla Colombia in sostegno all’opposizione

 

venez23 febbr – Giornata molto tese oggi in Venezuela, con due manifestazioni, entrambe convocate per la pacificazione del Paese ma in realtà destinate a portare in strada i militanti delle due parti in conflitto, con il rischio di nuovi scontri.
La coalizione antichavista ha organizzato una protesta a Caracas e in altre città, e per le stesse ore il presidente Nicolas Maduro ha chiamato a una “marcia delle donne”.
Dal carcere Leopoldo Lopez, il leader dell’opposizione arrestato giorni fa, ha scritto una lettera in cui invita alla resistenza pacifica ad oltranza.

Il governo ha confermato la morte di almeno otto persone nei disordini degli scorsi giorni. Alcuni manifestanti, soprattutto studenti, denunciano le violenze della polizia, mentre il governo afferma che quello in atto è un tentativo di colpo di Stato lento e ora accusa anche dei gruppi di paramilitari che sarebbero entrati dalla Colombia in appoggio all’opposizione locale nella regione di Tachira, quella da cui è partita la protesta, dove ora il governo ha inviato una unità di paracadutisti. euronews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -