Nigeria: jihadisti Boko Haram assaltano una città, 51 morti e 20 bambine rapite

bokoMaiduguri, 13 feb. – Nuova strage di civili da parte della gruppo jihadista Boko Haram in Nigeria: un commando di miliziani ha assaltato la cittadina di Konduga, nello Stato nord-orientale di Borno, una delle loro roccheforti principali.
Hanno appiccato il fuoco a case e negozi, e si sono poi messi a sparare all’impazzata sugli abitanti che cercavano di fuggire.
Ne hanno cosi’ uccisi almeno 51, prima di abbandonarsi a saccheggi e di prendere in ostaggio una ventina di bambine da una scuola, per infine allontanarsi indisturbati.

“Una sventurata barbarie”, l’ha definita il governatore Kashim Shettima, che ha effettuato un sopralluogo sul posto. “Dal 60 al 70 per cento circa della citta’ e’ andato bruciato, ma noi abbiamo la volonta’ di ricostruirla”, ha assicurato, impegnandosi a finanziare le operazioni con 100 milioni di naira, pari a quasi mezzo milione di euro. Nello stesso Stato nigeriano i Boko Haram alla fine di gennaio avevano massacrato 45 persone nel villaggio di Kawuri. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -