Brasile: manifestanti pagati per creare disordini

brasile13 FEB – Il presunto assassino del cameraman Santiago Andrade, colpito da una bomba carta mentre filmava una protesta a Rio de Janeiro giovedì, ha rivelato di essere stato pagato per creare disordini durante le proteste contro l’aumento del biglietto dei trasporti.

Secondo il suo legale, Caio Silva de Souza, 23 anni, ha ricevuto 150 reais (circa 50 euro). Il governo aveva espresso il timore di strumentalizzazioni delle protesta, anche in vista dei Mondiali di calcio in programma a giugno. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -