Prodi distrugge Letta: non c’è nessuna ripresa

prodi312 febbr – Il Paese ha bisogno di un “salto in avanti”, deve sentire che “qualcuno rischia”. Lo ha detto l’ex premier Romano Prodi in una intervista a ‘Servizio pubblico’, quando gli è stato chiesto se non sia stato un po’ troppo duro nei confronti di Enrico Letta: “Non partecipo e non parteciperò alla vita politica del Paese. C’è però bisogno in questo momento di un salto in avanti, c’è bisogno che il Paese senta che qualcuno rischi”.

Prodi parla anche della ripresa: “È da giugno che si dice che c’è la ripresa ed è da giugno che io scrivo regolarmente, nei miei editoriali sul Messaggero, che ripresa non c’è. Parlo da economista Quando si perde l’8% del Pil durante la crisi e ha un rimbalzo in più dello 0,6%, si può gioire? No”.



   

 

 

3 Commenti per “Prodi distrugge Letta: non c’è nessuna ripresa”

  1. Il gesto magniloquente di Prodi la dice molto lunga!

  2. massimo manetti

    Renzi ha i soldi per la ripresa ? Pechè Prodi non ha il coraggio di venir fuori con la patrimoniale per recuperare 100 miliardi ? Si aspetta Renzi ? Perchè Prodi non si pronunciava durante 13 mesi del Governo Monti quello che buttava giu tutti i dati macroeconomici nella indifferenza a anzi con il sostegno dei vertici istituzionali compreso napolitano

  3. Prodi spinto dai soliti noti straparla per rifarsi la faccia persa.

    Non aveva detto che dopo l’ultima avventura politica che ci é costata un bel po’ sarebbe andato a fare il nonno? – Montanelli diceva (giustamente) “la sinistra ama talmente i poveri che ogni volta va al potere li aumenta di numero” – ecco, che andasse a fare il nonno e smettesse di romperci i zibidei…

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -