Il bengalese che ha travolto e ucciso un 77enne aveva 120 patenti false

amb12 febbr – È un operaio agricolo senza patente di 36 anni il pirata della strada che questa mattina ha investito ed ucciso un pensionato di 77 anni, a Cologno Monzese (Milano). Secondo quanto riferito dai carabinieri R.M, originario del Bangladesh, era alla guida della sua Polo quando ha travolto l’anziano, per poi darsi alla fuga.

Era senza patente – Rintracciato dai militari della Compagnia di Sesto San Giovanni (Milano), il 36enne era senza patente in quanto il documento gli era stato sequestrato nel 2012, insieme ad altre 120 patenti, perché ottenute illegalmente. L’uomo aveva infatti pagato per ottenere la licenza di guida, rilasciata grazie a un giro tra nove funzionari della motorizzazione di Milano e sei proprietari di scuole guida, tutti accusati di associazione per delinquere finalizzata a reati contro la Pubblica Amministrazione, corruzione in atti d’ufficio e falso ideologico, nell’ambito della maxi inchiesta “Easy Rider”. Il pirata è stato denunciato per omicidio colposo, omissione di soccorso e guida senza patente. tiscali



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -