Scontri in Centrafrica: 23enne cristiano sgozzato dai musulmani

sgozz

11 feb 2014 – Mentre migliaia di persone continuano a fuggire dal paese per il conflitto in corso, nella capitale della Repubblica centrafricana il caos e’ alimentato anche dalle violenze settarie fra cristiani e musulmani. Un giornalista del Washington Post ha assistito al linciaggio di un giovane cristiano, Polin Pumandele, di 23 anni, la cui unica colpa e’ stata quella di aver portato della legna da vendere in un’enclave musulmana della citta’. Il ragazzo e’ stato accoltellato e sgozzato, mentre a pochi passi stazionava una pattuglia di peacekeeper del Burundi.

”Non si sono resi conti dell’omicidio finoa quando qualcuno non ha portato il cadavere di Pumandele davanti a loro e loro lo hanno trasportato davanti agli uffici della Croce Rossa”, scrive ancora il reporter. Secondo gli attivisti per i diritti umani, almeno nove persone sono morte ieri nella stessa zona, con omicidi reciproci fra musulmani e cristiani. I corpi vengono spesso bruciati in strada, mentre case e negozi continuano a essere saccheggiati



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -