Muore dopo 5 ore di attesa al pronto soccorso, nessuno se ne accorge

psTeramo, 8 feb. – E’ morto dopo un anticamera di alcune ore al pronto soccorso dell’ospedale di Teramo. E’ accaduto ieri sera al “Mazzini” dove un anziano paziente era arrivato accusando alcuni dolori. Pare che il pronto soccorso fosse ingolfato di lavoro e i medici avessero invitato il paziente ad attendere. La morte sarebbe sopraggiunta, senza che nessuno se ne accorgesse, circa 5 ore dopo il suo arrivo. L’uomo sembrava dormisse sulla barella mentre non dava piu’ segni di vita.

Oltre al percorso che la magistratura seguira’, e’ la stessa Asl ora ad avviare un’indagine conoscitiva. “Ho disposto l’immediata verifica dei fatti, ora in corso – spiega il direttore generale della Asl di Teramo, Paolo Rolleri – da parte del primario di pronto soccorso con il personale sanitario presente al momento dell’arrivo del paziente e dopo il decesso. Se si dovessero verificare anomalie legate a responsabilita’ o negligenze sara’ mia cura intervenire con decisione e senza esitazione. Il fatto che il medico di turno abbia chiesto lui stesso l’autopsia, dimostra che qualcosa di strano deve essere accaduto al paziente”. Rolleri esprime la sua vicinanza ai familiari dell’anziano. I medici raccontano che l’uomo deambulava tranquillamente quando e’ giunto in ospedale. “Spero che tutto si chiarisca e che venga fuori la realta’ dei fatti”, conclude il direttore generale.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -