Israele: rabbini contro la leva obbligatoria, polizia usa gli idranti

Condividi

 

7 febbr . Migliaia di studenti di collegi rabbinici ortodossi si sono duramente scontrati in cinque città israeliane con reparti della polizia, mentre il parlamento si accinge ad approvare una legge che stabilisce l’obbligo anche per loro di prestare servizio militare, dopo decenni di esoneri in massa dall’esercito.

La scintilla della protesta è stata l’arresto di uno studente di un collegio rabbinico che per ragioni ideologiche aveva ignorato la cartolina di richiamo nel centro reclute.

Il leader della frangia massimalista degli ebrei ortodossi, il rabbino Shalom Auerbach, ha subito interrotto le lezioni e i suoi discepoli, ostacolati dalla polizia con gli idranti, hanno invaso importanti incroci stradali a Gerusalemme, Ashdod, Benè Braq e Beit Shemesh e a Moddin Illit, in Cisgiordania. euronews

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -