Pretendeva soldi per la droga, padre uccide il figlio

ambx3 feb. – A seguito dell’ennesima lite avvenuta tra le mura di casa, un padre ha ucciso il figlio con una coltellata alla gola. E’ accaduto questa mattina, all’interno di uno degli appartamenti delle case popolari della zona ‘Portone’, in centro a Senigallia (AN).

Il motivo scatenante e’ scattato a seguito dell’ennesima richiesta da parte del figlio dell’uomo, Luca Moroni di 45 anni, di soldi che gli sarebbero stati necessari all’acquisto di droga. Una richiesta che ha innescato una furibonda lite tra i due. Il 45enne, al rifiuto del padre, ha preso una sedia e l’ha spaccata sulla schiena del genitore. L’uomo, un 65enne, ha preso un coltello e ha tagliato la gola al figlio per poi chiamare il 113. Sul posto sono intervenute gli agenti diu polizia e i mezzi del 118 ma per Luca Moroni non c’e’ stato altro da fare se non constatare il decesso.

Il 118 e la polizia erano intervenuti nell’appartamento anche nel novembre scorso, quando i due avevano litigato sempre per lo stesso motivo. Il figlio dell’uomo aveva in quel caso minacciato il padre con un coltello. L’uomo si trova ora al commissariato di polizia di Senigallia.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -