Assalto a polizia penitenziaria per far evadere un detenuto, sparatoria e 2 feriti

penitenz3 febbr – Un commando armato poco dopo le 15 ha assaltato un furgone della polizia penitenziaria a Gallarate (Varese), in via Milano, vicino al Tribunale e ha liberato un detenuto. Secondo le prime informazioni sono stati esplosi alcuni colpi di pistola e due persone sono rimaste ferite. La persona fuggita, secondo le prime informazioni un detenuta nel carcere di Busto Arsizio.

L’uomo e’ stato liberato vicino al Tribunale dove era in programma una udienza. Le due persone ferite, secondo i soccorritori del 118 non sarebbero gravi.

L’uomo evaso durante il blitz è il 32enne Domenico Cutrì, condannato in primo e secondo grado all’ergastolo con l’accusa di essere il mandante dell’omicidio del 22enne magazziniere di origine polacca Lukasz Korbzeniecki, ucciso a colpi d’arma da fuoco nel corso di un agguato avvenuto in via Garibaldi a Trecate (Novara) nella notte tra il 15 e 16 giugno 2006. Cutrì, di origini calabresi ma residente a Inveruno (Milano), si è sempre proclamato estraneo ai fatti.

Oggi, il commando per liberare Cutrì sarebbe giunto al Tribunale della cittadina in provincia di Varese a bordo di due auto, una delle quali è stata abbandonata dopo l’assalto. Il gruppo si sarebbe dileguato a bordo di una Citroen C3 nera, a cui le forze dell’ordine stanno ora dando la caccia.


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -