Negozio in crisi: commerciante 36enne si suicida impiccandosi

suicids1 febb – Tragedia ieri sera a Novoli. Un uomo di 36 anni è morto dopo essersi impiccato nella sua casa. A trovare il corpo, la moglie. La vittima lavorava nel commercio. Era il titolare di un negozio che stava subendo un ‘momentaccio’ a causa della crisi. Proprio le difficoltà economiche, visto che gli investigatori accanto al corpo non hanno trovato alcun biglietto che potesse spiegare il gesto, potrebbero essere alla base del suicidio. La possibile connessione sarebbe stata indicata dalla moglie della vittima. La salma è stata restituita alla famiglia.

Questo però non è il primo caso. Il territorio fiorentino sta vivendo un momento nero. Il 29 gennaio un altro commerciante si è tolto la vita a Bagno a Ripoli. E nella stessa giornata un commerciante si è ferito dentro un negozio del centro accoltellandosi al petto per motivi economici. Solo dieci giorni prima un altro imprenditore di Fiesole si era sparato.“

.firenzetoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -