Inps: come successore di Mastrapasqua in ‘pole position’ il 75enne ex ministro Treu

treu1 feb. – Sarebbe Tiziano Treu il candidato piu’ forte alla presidenza dell’Inps, come successore di Antonio Mastrapasqua dimessosi oggi. Secondo quanto apprende l’Agi, l’ex Ministro del Lavoro (nominato durante il governo Dini e confermato da Prodi) rappresenterebbe in queste ore il nome piu’ papabile e anche autorevole per guidare l’istituto in vista della riforma della governance.
In quota anche Raffaele Bonanni, attuale segretario della Cisl anche se sarebbe al momento il candidato piu’ ‘debole’. Il suo nome era circolato invece quando e’ scoppiato il ‘caso’ di Mastrapasqua ma sull’attuale direttore generale Mauro Nori, non sembrano al momento concentrarsi i consensi perche’ considerato troppo ‘tecnico’.

Vicentino, classe 1939, attualmente Treu e’ componente del Cnel, e’ stato a lungo senatore (per la Margherita prima, del Pd poi) e ha il suo nome legato al cosiddetto ‘pacchetto Treu’, da cui trae origine la legge varata nel 1997 in materia di occupazione e con cui il lavoro interinale e altre forme contrattuali di lavoro atipico hanno ottenuto il riconoscimento legislativo. Secondo fonti governative, sarebbe lui l’uomo ‘giusto’ per guidare l’istituto nella fase di riforma della governance cosi’ come vuole il Ministro del Lavoro Enrico Giovannini.
Nella rosa dei candidati, figura anche Giuliano Cazzola, ex presidente della Commissione Lavoro della Camera e a lungo consigliere d’amministrazione dell’Inps, che eletto in passato per il Popolo delle Liberta’, e dopo essersi candidato per la lista Scelta Civica, ha ora aderito al Ncd. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -