UE: cresce il “sentimento economico” nella zona euro

cuore30 genn – Prosegue la ripresa, iniziata lo scorso maggio, del sentimento economico nella zona euro e in Ue: a gennaio 2014 gli indici guadagnano rispettivamente 0,5 e 0,9 punti, portandosi a 100,9 e 104,7, livelli che non si vedevano dall’estate 2011.

In Italia perde invece 2 punti e si porta a 96,6. In particolare nella zona euro sale la componente fiducia dei consumatori (+1,8), mentre scende la fiducia nel settore costruzioni (-3,7) e leggermente anche quella nell’industria (-0,5). Il clima per le imprese resta invariato. Il sentimento economico è migliorato solo in due dei cinque Paesi più grandi della zona euro, cioè in Germania (+0,7) e Francia (+1,1).

Per quanto riguarda l’Italia, il calo di fiducia nelle costruzioni (-36,9) è il più accentuato della zona euro dopo Spagna (-52). Cala anche la fiducia nell’industria (da -5,7 di dicembre passa a -6,6 di gennaio), mentre è in ripresa quella dei consumatori (da -20,2 a -18,5) e del commercio (da -12,3 a -8,2). Tra i Paesi non euro, il sentimento economico è aumentato maggiormente nei due Paesi più grandi, cioè Polonia (+1,7) e Gran Bretagna (+1). ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -