Toscana: contributo regionale a famiglie dei cinesi morti nel rogo di Prato

rossiPrato, 28 gennaio 2014 – Il presidente Enrico Rossi ha chiesto agli uffici regionali di studiare la possibilità di assegnare un contributo ai familiari dei sette lavoratori di origine cinese morti nel rogo di Prato.

“La Regione – dice il presidente Rossi – ha creato da diversi anni un fondo di solidarietà per le famiglie delle vittime di incidenti mortali sul luogo di lavoro. Un provvedimento che ho voluto quando ero assessore alla sanità con la competenza in materia di sicurezza sul lavoro. Penso che sia importante testimoniare con fatti concreti la vicinanza a chi ha subito una perdita così grave per fatti accaduti nella nostra regione, indipendentemente dal paese di origine”.

La legge che ha istituito il Fondo di solidarietà è dell’ottobre del 2008 e prevede che il contributo venga assegnato a seguito di un incidente mortale avvenuto sul luogo di lavoro nel territorio regionale. Il contributo varia a seconda dei diversi tipi di beneficiari da un minimo da 20 a un massimo di 25 mila euro. Dal 2008 ad oggi sono stati numerosi (oltre 150) i casi in cui la legge è stata applicata, su richiesta delle famiglie di vittime sul lavoro.

La proposta di Rossi non va giù a Claudio Morganti, europarlamentare di ‘Io Cambio’, che attacca il Governatore intenzionato a trovare un percorso che possa indennizzare le famiglie e i parenti delle vittime del recente rogo in Via Toscana a Prato. la nazione



   

 

 

1 Commento per “Toscana: contributo regionale a famiglie dei cinesi morti nel rogo di Prato”

  1. Spero che i contributi vanno anche agli Italiani vittime delle stesse circostanze.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -