Messico: legalizzate milizie civili di autodifesa contro il crimine

 

messico28 genn – La lotta contro il crimine organizzato diventa un affare privato in Messico. Il governo ha deciso di legalizzare almeno 8 gruppi di autodifesa civile formatisi nella regione occidentale di Michoacan.

L’accordo firmato a Tepalcatepec decreta l’affiliazione di questi gruppi ai Corpi di difesa rurale, il che significa che i suoi membri potranno svolgere attività di sorveglianza e polizia municipale, ma dovranno anche far registrare le proprie armi in uno speciale registro del ministero della difesa.

La notizia dell’accordo arriva a in concomitanza con l’arresto di un importante signore della droga, Dionicio Loya Plancarte, detto “El tio”, che è uno dei capi del cartello cosiddetto dei Cavalieri templari, proprio il gruppo mafioso contro cui si erano costituite le prime milizie di autodifesa del Michoacan un anno fa.

Il Michoacan è la prima regione ad aver visto l’arrivo dell’esercito, mandato nel 2006 dall’ex presidente Felipe Calderon per lottare contro i narcos. Una politica che non ha portato alcun frutto tangibile, da qui la decisione della popolazione locale di fare da sé. euronews



   

 

 

1 Commento per “Messico: legalizzate milizie civili di autodifesa contro il crimine”

  1. dovremmo farlo anche in italia

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -