Gianni Amelio fa outing: “Sono gay ,lo ammetto per dovere morale”

amelio28 genn – A molti “Felice chi è diverso”, il documentario sui gay che Gianni Amelio presenterà prossimamente alla Berlinale, era già sembrato un’ammissione di omosessualità. A mettere a tacere rumors e supposizione ci ha pensato lo stesso regista, che oggi ha confessato il proprio orientamento sessuale direttamente dalle pagine di Repubblica.

“Alla mia età sarebbe un po’ tardivo, forse ridicolo. Altri dovrebbero essere i coming out davvero importanti, di chi froda il fisco per esempio, di chi usa la politica per arricchirsi – ha affermato il regista di “Ladri di bambini” – Comunque credo che chi ha una vita molto visibile abbia il dovere della sincerità: e allora sì, lo dico per tutti gli omosessuali, felici o no, io sono omosessuale”.

Amelio ha quindi aggiunto: “L’omofobia è ancora imperante, capita anche che ragazzi si uccidano perché froci o ritenuti tali, e quindi scherniti, isolati, picchiati. Insomma la battaglia non è vinta, non c’è da noi un riconoscimento giuridico delle coppie. C’è poi ancora la difficoltà di farsi accettare dalla famiglia, soprattutto dai padri, ancora immersi in una cultura maschilista”.



   

 

 

1 Commento per “Gianni Amelio fa outing: “Sono gay ,lo ammetto per dovere morale””

  1. emilia ambrosi

    Viva la sincerita’. Nulla da obiettare.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -