Marò, Crosetto: Bonino incapace non dice una parola su chi li rimandò in India. Si dimetta

bonino27 GEN – “Abbiamo colpito nel segno. Il Ministro della resa e della vergogna Emma Bonino, incapace di elaborare una strategia per riportare in Italia i due maro’ o peggio, indifferente alla loro sorte perche’ in tutt’altre faccende affaccendata, cerca una ridicola difesa della sua inettitudine tornando sulle origini del decreto che autorizza le Forze armate ad imbarcare soldati sui mercantili italiani per difenderli da atti di pirateria”.

Lo dichiara Guido Crosetto, Coordinatore nazionale di Fratelli d’Italia – centrodestra nazionale.
“La Bonino – aggiunge Crosetto – nell’ansia di allontanare le sue tristi responsabilita’ sulla attuale sorte dei due fucilieri, non dice una parola su chi li rimando’ nelle fauci del sistema indiano che prevede la pena di morte e soprattutto fa finta di ignorare che il decreto legge in questione fu a lungo bloccato dalle perplessita’ dell’allora Ministro La Russa e sulla scorta di un disegno di legge bipartisan fu poi presentato dal governo e convertito in legge dal Parlamento da tutte le forze politiche a maggioranza quasi assoluta”.
“Alla Bonino – conclude Crosetto – dopo questa ennesima scivolata, non resterebbe che la via delle dimissioni. Ma l’amore per la poltrona val bene qualunque faccia tosta”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -