Ucraina: notte di scontri a Kiev. Opposizione: “elezioni subito”

kiev

26 gen. – Il presidente ucraino, Victor Yanukovich, per tentare di allentare la tensione che da due mesi mina la stabilita’ del Paese, ha offerto ad uno dei leader dell’opposizione Arseny Yatsenyuk l’incarico di premier al posto di Nikolai Azarov, che viene quindi sacrificato.
Yanukovych ha offerto il posto di vicepremier all’altro esponente dell’opposizione, l’ex pugile Vitali Klitschko. La proposta non sembra aver calmato gli animi. Centinaia di manifestanti stanno attaccando il Palazzo delle esposizioni, edificio usato come base delle forze di sicurezza sulla strada Grushevskogo nel centro di Kiev. Il sito russo Russia Today mostra le immagini di alcune molotov lanciate contro l’entrata del palazzo.

L’opposizione ucraina sembra snobbare le offerte del presidente Viktor Yanukovic (eletto nel 2010) e chiede elezioni presidenziali quest’anno aggiungendo che i colloqui con il campo del presidente continueranno. Lo ha chiarito Vitali Klitschko, cui Ynukovich ha offerto l’incarico di vicepremier, mentre al leader dell’opposizione, Arseny Yatsenyuk, ha offerto il premierato. Meno limpide le risposte di Arseny Yatsenyuk. Dove aver affermato che “l’opposizione e’ pronta ad assumersi le sue responsabilita’” per il bene del Paese, un possibile riferimento all’accettazione dell’incarico di premier, ha proseguito aggiungendo che, “sara’ il popolo ad affidare il potere in Ucraina. Noi non arretreremo di un passo dalle nostre posizione”. Yatsenyuk ha ricordato che vogliono l’Ucraina in Europa (rompendo l’accordo sottoscritto tra Yanukovich e Vladimir Putin) e liberare la leader dell’opposizione Yulia Tymoshenko.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -