Spagna: a Melilla respinto l’assalto di 800 immigrati

melilla23 genn-  Circa 800 immigranti di origine subsahariana hanno tentato oggi di scavalcare la doppia recinzione che delimita l’enclave spagnola di Melilla, in Marocco. L’assalto è stato respinto dall’intervento delle squadre della Guardia civil e della polizia marocchina.

Il gruppo era stato notato nella notte avvicinarsi dal deserto verso Melilla dalle pendici del monte Gurugù. Il lungo corteo era guidato da alcune persone chiamate “anziani” perché conoscono bene il territorio e le insidie. Una volta scoperti, gli immigrati si sono divisi in due gruppi: uno – di circa 600 persone – ha cercato di nascondersi in una boscaglia e tra gli arbusti, altri – duecento – si sono avvicinati al confine, ma sono stati bloccati prima che potessero tentare di scavalcare l’alta recinzione.

Tre giorni fa un gruppo di 60 immigrati aveva tentato di entrare a Melilla, via mare su due barconi, intercettati dalla guardia costiera spagnola. Durante i controlli alcuni si erano gettati in mare ed erano stati ripescati dagli agenti, mentre un ragazzo era morto annegato. www.tio.ch/



   

 

 

1 Commento per “Spagna: a Melilla respinto l’assalto di 800 immigrati”

  1. Beati loro che non hanno Letta, Boldrini, Kyenge. Gli unici stronzi che raccattano tutto siamo noi… maledetti politici traditori!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -