Legge elettorale, Sartori avverte: “le preferenze sono controllate dalla mafia”

sartori21 genn – “Tutti si dimenticano che le abbiamo abolite le preferenze. Le preferenze sono controllate meticolosamente al sud dalla mafia, perché basta un dieci per cento per spostare una maggioranza. Mentre al nord sono pochissime, e quindi gli apparati di partito provvedono loro”. E’ il monito del politologo Giovanni Sartori, sull’annunciata battaglia in Parlamento di molti parlamentari contro il no di Matteo Renzi e Silvio Berlusconi al ripristino delle preferenze nella nuova legge elettorale.

“Il Parlamento dei nominati – ha aggiunto Sartori, parlando ad “Agorà” su Raitre- è sempre esistito e sempre esisterà finché non si passerà al doppio turno alla francese”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -