Usa: voleva cacciare i demoni, uccide due figlie durante un esorcismo

Condividi

 

esorcismo1

19 genn – Voleva cacciare i demoni dal corpo dei propri figli. Ma, mettendo in pratica l'”esorcismo”, ha ucciso due sue figlie e ferito i due figli maschi. Zakieya Avery, una donna afroamericana di 28 anni, è stata arrestata dalla polizia del Maryland, negli Stati Uniti, con l’accusa di omicidio multiplo aggravato. Ha assassinato le due bambine più piccole, di 1 e 2 anni, e ferito a coltellate i due più grandi, di 5 e 8 anni. In manette anche un’altra donna.
Usa, uccide le sue due figlie durante un tentativo di “esorcismo”: arrestata

Le vittime sono Norell Harris, di un anno e sua sorella Zyana, di 2: le piccole sono morte dissanguate in seguito a molte ferite da coltello. I loro due fratellini più grandi, di 5 e 8 anni, sono rimasti feriti da armi da taglio, ma fortunatamente non in maniera letale, e sono ora ricoverati in ospedale.

Un’altra donna, che non fa parte della famiglia ma vive vicino, è stata arrestata. Ancora non sono del tutto chiare le dinamiche del crimine, ma gli inquirenti sono convinti che a spingere la madre a compiere questo massacro sia stato il tentativo di “cacciare gli spiriti e i demoni dal corpo dei propri figli”, come ha detto il capo della polizia della Contea, Tom Manger.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -