Trani: inchiesta per truffa pluriaggravata, indagati Bazoli e Passera

-

19 genn – Il presidente del consiglio di sorveglianza di Intesa Sanpaolo, Giovanni Bazoli e l’ex Ad della banca e ministro del governo Monti, Corrado Passera, sono indagati dalla procura di Trani nell’ambito di un’indagine su una serie di strumenti finanziari collocati sul mercato da Banca Intesa. Lo scrive la ‘Gazzetta del Mezzogiorno’ sottolineando che ai due, indagati assieme ad altre 13 persone, il pm ha già inviato l’avviso di conclusione indagini.

Il sostituto procuratore della Repubblica di Trani Michele Ruggiero ha notificato l’avviso di conclusione inchiesta per i reati, a vario titolo, di truffa pluriaggravata e continuata e di concorso in abusivismo finanziario continuato. Indagati sia i 3 responsabili della filiale barlettana dove furono sottoscritti i cosiddetti contratti derivati sia i personaggi delle cosiddette stanze dei bottoni di Banca Intesa e della controllata Banca Caboto.

Tra i vertici di Banca Intesa spicca il nome di Corrado Passera, manager, banchiere e ministro del Governo Monti. Oltre lui: Giovanni Bazoli, presidente del Consiglio di Amministrazione e presidente del Consiglio di Sorveglianza di Banca Intesa, nonché membro del Comitato dei Garanti del FAI, fondo ambiente italiano.



   

 

 

3 Commenti per “Trani: inchiesta per truffa pluriaggravata, indagati Bazoli e Passera”

  1. Che sia l’inizio di una lunga serie. Mi auguro che i giudici ( in particolar modo il p.m. Ruggero “molto tecnico”)mettano mano alla CDP Spa (Cassa depositi e prestiti Spa soci MEF 70% e fondazioni bancarie 30%) la vera cupola. Il sistema di governo e di sotto-governo è là!

  2. qUESTI ERANO QUELLI CHE IL NOSTRO CARO PRESIDENTE AVEVA DESIGNATI COME SALVATORI DELL’ITALIA.BEL LAVORO CARO PRESIDENTE, CI AVETE DERUBATO DELL’IMU SULLA PRIMA CASA PER SALVARE IL CULO ALLA VOSTRA BANCA CON L’AIUTO DI PERSONE ALTAMENTE QUALIFICATE DEL SETTORE.

  3. Finalmente qualche cosa si muove, i suicidi di gente onesta e con la dignità, si loro erano persone con la vera dignità e si sono suicidate ora finalmente speriamo che si inizia a rendere giustizia a queste persone spero con tutto il cuore che i Giudici comincino ad andare a fondo alle truffe che hanno rovinato intere famiglie.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -