Litigio per la causa di separazione: kosovaro spara alla moglie

spara17 genn – I due coniugi, di origini kossovare, ma cittadini italiani, M. B e X. B., si stavano separando. La causa di divorzio è tuttora in corso e la coppia ha due figli di 17 e 18 anni, che, saputo del tentato omicidio, hanno aggredito il padre. Ne è nata una rissa che è stata sedata dai carabinieri di Magenta, che hanno arrestato il marito, un cinquantunenne. La pistola usata per il delitto è già stata ritrovata. Ora i militari stanno verificando se l’uomo ne fosse in possesso legalmente.

AGGUATO – Appena la moglie è tornata a casa, il marito le ha sparato. Una decina di colpi, due dei quali l’hanno raggiunta all’addome, un altro alla mano destra e uno di striscio alla testa. La donna, seppur ferita, è riuscita a entrare nell’androne del condominio e a salire le scale, mentre l’uomo continuava a inseguirla e a esplodere colpi.

Una vicina, allertata dal trambusto e avvertite le urla della donna, è riuscita a farla entrare in casa sua e ha chiamato il 118 e i carabinieri. Nel frattempo, il cinquantenne è stato aggredito dai suoi figli



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -