Il Fmi lancia l’allarme deflazione, rischio disastro per la ripresa

fmi15 gen. – Il direttore generale del Fondo Monetario Internazionale ha messo in guardia contro i rischi di deflazione, che potrebbero rivelarsi “disastrosi” per l’economia globale. “Assistiamo a crescenti rischi di deflazione che potrebbero rivelarsi disastrosi per la ripresa”, ha dichiarato Lagarde intervenendo al National Press Club, “la deflazione e’ il mostro che deve essere combattuto in modo deciso”.

Lagarde ha dichiarato che La Federal Reserve deve gestire con cautela la riduzione degli stimoli monetari (il cosiddetto ‘tapering’), mentre la Bce deve fare di piu’ per sostenere la ripresa dell’Eurozona. Secondo Lagarde, al ‘tapering’ sono legati rischi di “turbolenze sui mercati finanziari” e “flussi di capitale volatili”. Sebbene la riduzione degli acquisti di titoli sia avvenuta in modo “calmo” finora, la banca centrale Usa potrebbe ritrovarsi presto in “acque difficili”. E’ quindi “cruciale”, secondo il numero uno del Fmi, che la Fed “eviti un prematuro ritiro degli stimoli monetari”.

Quanto all’Eurotower, afferma Lagarde, “potrebbe fare di piu’ per sostenere l’economia dell’Eurozona”, ad esempio “attraverso prestiti mirati”. Il Fondo Monetario Internazionale prevede che l’economia globale si espandera’ nel 2014 ma al di sotto del suo potenziale di crescita, calcolato intorno al 4%. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -