Crisi, Saccomanni: senza l’euro sarebbe stata peggiore

saccomanni14 gen 2014 – L’Unione europea e le sue istituzioni, a partire della moneta unica, hanno rappresentato un baluardo contro la crisi economica scoppiata nel Vecchio Continente dal 2008.

Ne e’ convinto il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, che durante un convegno promosso dall’Ispi ha messo in chiaro: ”La crisi sarebbe stata peggiore senza l’Unione europea, senza l’Euro e senza la Bce’‘. Sbagliano, dunque, le forze politiche anti europeiste e chi si schiera apertamente contro la moneta unica.

”L’euro – ha detto Saccomanni – non presenta nessun difetto di costruzione”. Il problema, secondo il ministro, e’ che all’unione monetaria non ha corrisposto un’unione politica: ”Ci siamo fermati al primo piano di un edificio molto piu’ alto”. Perche’ la moneta unica in se’ e per se’ – ha detto ancora il numero uno del Tesoro – ”non presenta nessun difetto di fabbricazione e progettazione”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -