Piemonte, la Lega scende in piazza. Salvini: Qualcuno cominci ad avere paura

salvini-cota-zaia

12 genn – Il popolo della Lega è sceso in piazza ieri pomeriggio a Torino, per protestare contro la decisione del Tar piemontese che ha annullato le elezioni regionali del 2010. Insieme al governatore Roberto Cota – uscito vincente da quella competizione – c’è tutto lo stato maggiore del partito, a cominciare dal segretario Matteo Salvini. “Il prossimo leghista che toccheranno – ha detto dal palco di piazza Castello – sappiano che dodici ore dopo, non solo noi ma diecimila persone, pacifiche ma non tanto…qualcuno cominci ad avere paura”. “E’ cominciata una battaglia – ha aggiunto Salvini – e quando parti per una battaglia corri dei rischi. Rischi di finire in galera quando ti vuoi liberare da un’oppressione. Se c’è gente disposta a mettere in discussione la propria libertà personale per il bene dei nostri figli allora inizieranno ad avere paura per davvero”.

Presenti in piazza anche il governatore del Veneto, Luca Zaia, Mario Borghezio e numerosi parlamentari leghisti, insieme a centinaia di persone con in mano fiaccole accese e bandiere del Carroccio. Molti gli slogan scanditi dai partecipanti. Si vai dai più soft come “Cota è presidente lo vuole la gente”, “Chi non salta comunista è”, agli insulti diretti alla ex presidente (“Bresso, Bresso, vaff…”) e al probabile prossimo candidato del centrosinistra (“Chiamparino è clandestino”).

Per Cota la decisione del Tar è stato “un golpe” e per questo “scendiamo in piazza per difendere la democrazia”. “Siamo in un Paese di matti – ha detto il governatore leghista – che dopo quattro anni ribalta il voto popolare. Io sono presidente della Regione e lo sarò fino a quando mon ci sarà un altro presidente”. tiscali



   

 

 

2 Commenti per “Piemonte, la Lega scende in piazza. Salvini: Qualcuno cominci ad avere paura”

  1. han detto che il centro destra non ha rispetto per le istituzioni Cuperlo chiede a Cota di dimettersi. Ma come mai i 100 parlamentari del PD che governano per merito di un premio di maggioranza INCOSTITUZIONALE SONO ANCORA AL LORO POSTO???????????

  2. Bravo Salvini, non è che facciamo come i forconi che sono spariti, non si sa più niente forse chi resiste sono quelli di Latina, speriamo che riusciate a parlare anche voi con loro prima che succedono i suicidi di massa io sicuramente non mi suicido ma vorrei portarmene il più possibile con me, per tutto quello che hanno fatto ai Pensionati e alle famiglie in difficoltà.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -