Piemonte, l’appello di Bossi a Cota: “Non dimetterti”

bossi

11 genn – “Cota non si deve dimettere, anche tirando via i voti di quella lista vince lo stesso”. Lo ha detto il presidente della Lega, Umberto Bossi, sull’annullamento delle elezioni regionali in Piemonte. Per il leader del Carroccio la sentenza del Tar “è una cosa fuori dall’ordinario, sono passati tanti anni”. Secondo Umberto Bossi, che azzarda una previsione sul futuro del governatore del Piemonte, sarà comunque Cota che “non vorrà più ricandidarsi dopo aver toccato con mano che le regole non valgono”. Arrivando a un presidio contro l’aumento dei pedaggi autostradali, il presidente della Lega ha detto di “chiedere a Salvini” sul futuro dell’alleanza in Piemonte.

E la risposta di Salvini non si è fatta attendere – “Contiamo che la Regione Piemonte arrivi alla fine della legislatura, come hanno deciso i cittadini. Altrimenti ci dicano che deve vincere solo il Pd”, ha commentato il segretario della Lega. Hanno annullato il risultato delle elezioni “dopo 4 anni, neanche in Corea del Nord arrivano a tanto”, ha sostenuto a margine di una protesta contro i rincari dei pedaggi autostradali. tiscali



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -