Pd contro la Rai: basta telefonate di Berlusconi

gelli

11 gen. – “Berlusconi non si fa vedere da settimane, nessuno riesce a intervistarlo, ma nei tg Rai viene dato spazio alle sue telefonate alle manifestazioni di partito usate come sonori, senza volto e senza domande”. Il deputato Pd Federico Gelli chiede allora alla Rai di chiarire “se ritiene scelte del genere un buon servizio ai telespettatori e al pluralismo”.

“Berlusconi – riprende – e’ un ex senatore e da alcune settimane non ci sono sue apparizioni pubbliche. Non si sa perche’ non si faccia vedere. Oggi – sottolinea – interviene con una telefonata a una manifestazione interna del suo partito, dalla quale tra l’altro non emergono novita’ particolarmente eclatanti”. Allora, propone l’esponente ‘democratico’ “la Rai, che puo’ contare su centinaia di validi giornalisti, invece di riproporre semplicemente le sue telefonate, cerchi di intervistare Berlusconi e gli chieda conto direttamente delle sue posizioni. Sarebbe tra l’altro un servizio migliore e capace di interessare una fascia di ascoltatori piu’ ampia”. (AGI) .



   

 

 

2 Commenti per “Pd contro la Rai: basta telefonate di Berlusconi”

  1. SERGIO MARIA RONDINI

    MA DA QUALE LATRINA SPUNTA FUORI QUESTO OMUNCOLO DISEREDATO DAL SUO CERVELLO E DALL’INTELLETTUALITA’ DEI SUOI COMPAGNI,NON HAI CAPITO CHE NON AVETE PIU’ SU COSA ATTACCARVI ORMAI ESSENDO USCITO,SI FA PER DIRE,SILVIO DALLE SCENE,ANZI ADESSO CHE MI VIENE IN MENTE QUALCOSA A CUI ATTACCARVI C’E’….

  2. Già sentite il fiato di Berlusconi dietro la schiena? e che diamine avete fatto la festa e brindato con champagne che era finito, e ora che fate tremate ma su via non vi dice nulla però state attenti nel dirgli che volete smacchiare se no vi succede peggio dell’ultima volta!!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -