Brescia, arrestato spacciatore. 30 immigrati circondano e minacciano la polizia

poliz1Brescia, 10 gennaio 2014 – Attimi di estrema tensione per tre agenti della polizia, davanti alla stazione di Brescia. Intervenuti per arrestare uno spacciatore, sono stati circondati da 30 immigrati e due di loro sono stati feriti. Alla fine l’intervento è riuscito ugualmente, anche grazie all’intervento di un’altra volante e l’uomo alla fine è stato arrestato.

Il tutto è accaduto nel pomeriggio di giovedì. In viale della stazione i tre poliziotti del commissariato Carmine in borghese, hanno visto un italiano che si aggirava in modo sospetto davanti al bar Stazione. L’uomo è stato raggiunto poco dopo da uno straniero, al quale ha dato denaro in cambio di hashisc.

Erano le 16 quando sono intervenuti e dopo essersi qualificati hanno proceduto all’arresto dello spacciatore, F.A., domenicano di 23 anni, irregolare sul territorio e con precedenti di polizia sempre in materia di stupefacenti.

Ma l’arresto è risultato difficoltoso. Alla vista di quanto accaduto infatti una trentina di stranieri ha fatto capannello intorno ai poliziotti e con fare intimidatorio hanno cominciato ad inveire contro di loro con minacce ed insulti.

Gli agenti hanno mantenuto la calma evitando che la situazione degenerasse e hanno chiesto l’ausilio di un’altra volante che ha portato via il domenicano. Due dei poliziotti in borghese, portati al pronto soccorso, hanno riportato una prognosi di sette giorni ciascuno.

Lo straniero, una volta portato in Questura, è stato trovato in possesso di due tessere dell’autolinee SIA, frutto di furto. E’ stato arrestato per detenzione di droga ed indagato per ricettazione, resistenza e lesioni. il giorno



   

 

 

2 Commenti per “Brescia, arrestato spacciatore. 30 immigrati circondano e minacciano la polizia”

  1. e domani è fuori!!

  2. Be’ non ricominciamo con tarantelle, questa volta ai poliziotti gli è andata bene ma c’è il rischio che le prossime volte può andare male e questo non lo ritengo giusto perché parlo di poliziotti con la P maiuscola che rischiano la loro vita per difenderci, con questo tipo di delinquenza c’è poco da scherzarci questi sono delle bestie che ti ammazzano solo per essersi ubriacati, in Italia magari non tutti ma per un buon 70/80% sono venuti per delinquere ed i risultati sono alle cronache giornaliere ed i politici continuano a difendere gente che non sappiamo chi sono e che intenzioni hanno? nella mia cittadina le abitazioni sono state passate al setaccio da stranieri, chi delinque espulsione immediata si dovrebbe cominciare altrimenti siamo alla fine.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -