Saccomanni: Ok aumento Tasi, necessaria anche una mini Imu ma sarà modesta

imu8 gen. – “In materia di Tasi-Imu il governo ha deciso di presentare un emendamento al decreto Enti Locali cosi’ definito: ai Comuni sara’ concessa per il 2014, esclusivamente allo scopo di deliberare a favore delle famiglie e dei ceti piu’ deboli ulteriori detrazioni rispetto a quelle gia’ previste dalla legge di stabilita’, la possibilita’ di decidere un incremento delle aliquote al di sopra dei massimi attualmente consentiti. Tale incremento, che non comportera’ alcun aumento della pressione fiscale, sara’ compreso tra lo 0,1 e lo 0,8 per mille complessivo e i Comuni saranno liberi di decidere come ripartirlo tra le diverse basi imponibili”. Lo si legge in una nota di Palazzo Chigi.

SACCOMANNI, MINI-IMU NECESSARIA MA MODESTA

La mini Imu e’ stata una necessita’ dovuta a motivi equitativi ma rimane un elemento modesto rispetto al complesso sgravio fiscale realizzato”, ha sottolineato il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, nel corso della replica nell’Aula del Senato dove e’ in corso l’esame del dl Imu-Bankitalia. “Sull’Imu si chiude una vicenda complicata: certamente e’ stata di grande difficolta’ data la complessita’ stessa della materia”, ha sottolineato Saccomanni. Il ministro ha pero’ ricordato che nel “2013 c’e stato un forte sgravio fiscale sulla prima casa per 4,5 miliardi”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -