Como: arrestato funzionario dell’Agenzia delle Entrate

agenzia-entrComo, 8 gennaio 2014 – Un funzionario dell’Agenzia delle Entrate, Rosario L., 61 anni, attualmente in servizio a Erba ma gia’ Capo ufficio controlli e poi reggente dell’agenzia a Lecco, e’ stato arrestato ieri dalla Guardia di Finanza per corruzione, sulla base di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Como.

Secondo le accuse il funzionario, residente a Como, durante il periodo di servizio a Lecco tra il 2011 e l’inizio del 2013, avrebbe concesso riduzioni di sanzioni ad alcuni contribuenti in cambio del pagamento di tangenti. Tre gli episodi contestati al funzionario, che avrebbe intascato in un caso 20mila euro, in altri due casi orologi preziosi per ridurre l’ammontare degli avvisi di accertamento inviati a contribuenti. Mazzette e regalie che sarebbero state fisicamente consegnate al funzionario nel garage della sua abitazione di Como, da qui la competenza della procura comasca.

L’Agenzia delle entrate ha reso noto di avere sospeso dal servizio il dipendente e ha precisato di avere collaborato alle indagini della Finanza di Lecco. Indagini che ora mirano a fare luce sui rapporti che l’arrestato intratteneva anche con vari professionisti.(ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -