Gran Bretagna: il 77% della popolazione vuole riduzione dell’immigrazione

cameron7 genn – Cresce il sentimento anti-immigrati in Gran Bretagna dove, secondo un sondaggio pubblicato sull’Independent, oltre la metà della popolazione vorrebbe veder ridotto il numero degli stranieri autorizzati ad installarsi nel Paese, in particolare quelli provenienti dall’Est Europa.

Il sondaggio “British Social Attitudes” ha rilevato che il 77% della popolazione auspica una riduzione dei livelli di immigrazione: il 56% vuole una “forte” riduzione, un altro 21% una riduzione “limitata”. Nel 1995 coloro che volevano uno stop consistente erano il 39%, dieci anni dopo il 49%.

Il 47% ritiene che gli immigrati costituiscono un danno per l’economia, il 31% pensa il contrario. Il 34% pensa che l’immigrazione arricchisca la vita culturale, mentre il 45% è dell’opinione opposta.

I risultati del sondaggio, condotto dal NatCen Social Research, saranno diffusi stasera nel corso del programma della Bb2 “The Truth About Immigration”.

Dall’inizio di quest’anno in Gran Bretagna cadono le ultime barriere alla mobilità del lavoro da Bulgaria e Romania. Questo appuntamento è stato caricato di paure e timori da parte della politica e ultimamente il governo di Londra ha annunciato restrizioni nell’utilizzo dei benefit sociali per gli immigrati. tmnews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -