La vice della Bonino: “Dopo i 50 non si scia, la Merkel se l’è cercata”

dassu6 genn – Non si scia a una certa età, e, quando lo si fa, bisogna essere consapevole che ci si espone a incidenti. Insomma, se Angela Merkel, caduta oggi sulle piste in Engadina, si è fratturata il bacino, un po’ se l’è andata a cercare. Lo sostiene Marta Dassù, vice ministro degli Esteri, che su Twitter ha rimproverato il leader tedesco.

“Mi spiace per Merkel ma è chiaro che sciare è imprudente per chi stia fermo tutto l’anno e sia over ’50s. E sia il Cancelliere” è il cinguettio del braccio destro di Emma Bonino. E a chi le fa notare che la Merkel praticava lo sci di fondo e a bassa velocità, la Dassù ha ribattuto: “Io faccio sport da sempre ma trovo che sciare sia rischioso in ogni caso, dopo una certa età. E infatti lo è”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -