Gli strapagati funzionari europei che si arricchiscono a nostre spese

eurocrati

5 genn – – I funzionari europei ottengono licenze per malattia due volte di piu’ della media europea. Il presidente Napolitano nel discorso di fine anno ha detto che tutti quanti dobbiamo fare sacrifici ma ovviamente questo non vale per gli strapagati funzionari europei che si arricchiscono a nostre spese.

Infatti il 16% dei funzionari europei guadagnano la bellezza di 176mila euro all’anno tassati al 20% e in piu’ hanno 24 giorni di vacanza pagati piu’ 7 giorni di festivita’ e otto giorni di vacanza quando gli uffici comunitari sono chiusi per vacanza a Natale e in estate.

Inoltre molti di questi signori hanno anche altri 24 giorni di vacanza pagati che vengono loro riconosciuti qualora facciano uno straordinario di 45 minuti al giorno.

Com’e’ possibile vedere i burocrati dell’Unione Europea navigano letteralmente nell’oro grazie ai soldi estorti ai lavoratori italiani e ovviamente non sanno cosa significa essere precari e vivere costantemente con la paura di essere licenziati in qualsiasi momento.

Se questo non bastasse a far scoppiare di rabbia tutti coloro che stanno soffrendo per colpa dell’austerita’ c’e’ da aggiungere che alcuni giorni fa il Daily Mail ha rivelato come questi strapagati parassiti sono in licenza per malattia per un numero di giorni che e’ 3 volte superiore alla media britannica e due volte superiore a quella europea e nello specifico i funzionari europei sono in malattia per una media di 14.6 giorni all’anno contro i 4.9 (lavoratori privati) e 6.9 (lavoratori statali) della Gran Bretagna e i 7.3 che e’ la media europea.

Solo i lavoratori tedeschi vano in malattia piu’ a lungo con una media di 19.3 giorni all’anno.

La cosa e’ veramente assurda visto che il lavoro di questi funzionari e’ molto meno stressante e faticoso di tanti altri lavoratori e questo dimostra il livello di incompetenza all’interno delle istituzioni comunitarie nonche’ la corruzione rampante di tutti coloro che ci lavorano.

Questo e’ inaccettabile e per questo auspichiamo che gli italiani decidano una volta per tutte di uscire dall’euro e dall’Unione Europea cosi’ che non saremo piu’ costretti a essere tartassati per permettere a questi parassiti di navigare nell’oro a spese nostre.

GIUSEPPE DE SANTIS – Londra. – ilnord



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -