Immigrati, Germania teme invasione dall’est e aumento delle baraccopoli

Condividi

 

4 baraccopoligenn – Dal primo gennaio sono terminate in Germania le restrizioni alla libera circolazione dei cittadini dei nuovi Stati dell’Unione Europea e i tedeschi temono un’invasione di romeni e bulgari nel loro mercato del lavoro, con conseguenti abusi nei loro (generosi) sistemi di protezione sociale.

La pietra l’ha scagliata la CSU bavarese, al governo attualmente nella capitale Berlino, che alla fine del 2013 ha chiesto misure più severe contro la “Armutsmigration” (ossia la migrazione della povertà).

Si teme infatti non soltanto un aumento del fenomeno d’accattonaggio e il proliferare di baraccopoli, già presente in molte città tedesche, ma un moltiplicarsi degli abusi nei sussidi sociali previsti per tutti i cittadini comunitari.

Reuters/EnCa

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Immigrati, Germania teme invasione dall’est e aumento delle baraccopoli”

  1. Per quale motivo loro hanno potuto restringere l’accesso a dei popoli comunitari mentre l’Italia deve prendersi tutte le orde africane che sbarcano mandando addirittura le navi militari a prenderli sotto casa?

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -